Ruska Bergman: La mia vita passata con Michael Jackson

Andare in basso

Ruska Bergman: La mia vita passata con Michael Jackson

Messaggio Da Michaelforever il Dom Ott 16, 2011 1:00 pm

Inviato: 30 Giu 2010 06:47 pm

Ruska Bergman, famosa stilista di New York nata a Takov, è la donna che ha incantato Steven Spielberg, Nicole Kidman, Hilary Clinton, e per due anni e mezzo era inseparabile con Michael Jackson, il quale gli ha detto un mese prima di morire, che lui sarà sempre con lei.

"Michael Jackson non è mai stato egoista, ha condiviso il suo amore con tutto il Mondo, era l'unico Re del Pop ma purtroppo nessuno lo ha ammesso fino alla sua morte. Michael non era un mostro, anche se tante bugie sono state scritte su di lui. La gente semplicemente non l'hanno capito proprio come non hanno mai capito Beethoven e Mozart, ma il tempo ha dimostrato che essi erano geni musicali. Jackson è stato un artista incredibile. Viveva in un Mondo tutto suo con la sua musica. Sono contenta e fortunata perché ho avuto modo di essere suo amica e che lui mi ha scelto fra tanti a essere la sua stilista, dice Ruska Bergman, la stilista personale dell'icona pop".

Ha lavorato solo per pochi anni a New York, ma ha già lavorato con Hilary Clinton, Bjork, Cindy Crawford, Nicole Kidman, Gwyneth Paltrow e tante altre stelle. Lei è convinta che Michael Jackson era la persona più nobile e raffinata, con cui ha potuto lavorare.

"Io lavoro per la rivista Italiana "L'Uomo Vogue", con registi, atleti, attori e quando abbiamo dovuto scegliere un icona della musica per il nostro servizio fotografico, ho suggerito Michael Jackson, così gli ho inviato una lettera. Ero a teatro quando, dopo tre settimane ho ricevuto una telefonata dal suo avvocato che ha detto di chiamare a nome di Michael Jackson. Ero completamente presa in contropiede. Ho avuto paura di aver fatto qualcosa di sbagliato, così ho iniziato a chiedere scusa, quando l'avvocato mi disse che Michael accettò di fare il servizio fotografico, gli chiesi di ripetere la frase di nuovo prima di svenire. Ho chiamato il direttore della rivista e dissi che Michael Jackson accettò di fare il servizio fotografico."

Secondo Ruska, i preparativi per questo servizio fotografico sono stati i più intensi preparativi del pianeta.

"Ho ricevuto migliaia di ragazze che ci hanni assistito, ma ne decidemmo solo sei. Completamente impressionato da ciò che vedeva, Michael semplicemente gridò: "Ragazze, siete divine!".

"Anche se era una megastar, Michael non ha agito come tale. E 'stato molto professionale, sapeva che stava lavorando con i migliori stilisti, truccatori e fotografi e non ha mai visto il loro lavoro come qualcosa contro di lui".

"C'erano centinaia di persone sul set. Abbiamo parlato del suo album Thriller, e subito iniziò a ballare e qualche istante dopo tutti erano in lacrime. Aveva così tanta energia che io allora, e molte altre di noi, pensammo che doveva essere di un altro pianeta".

Michael Jackson pensava la stessa cosa di Ruska. Era stupito di quanto amore metteva nel suo lavoro. A causa delle identiche sensibilità, hanno continuato a lavorare insieme fino a diventare finalmente amici. Amava il suo carattere e la sua onestà. Ha apprezzato il fatto che lei, era sempre onesta su quello che poteva e non poteva fare, per quanto il suo lavoro valeva.

Il cambiamento di stile di Michael Jackson nel corso degli ultimi due anni, è stato molto sensibile, e tutti si chiedono chi ci sia dietro il nuovo look di questa icona del ventesimo secolo, la sua arma segreta è stata ovviamente RUSKA BERGMAN!

"Si confidava spesso con me e io lo facevo con lui, perché io ero la persona più interessante che abbia mai incontrato, era questo che mi diceva spesso. Quando siamo diventati amici, mi ha detto quando mi vedeva, poteva sentire l'odore del mare Mediterraneo che tanto lo attirava".


Ruska e Michael si sentivano anche al di fuori del lavoro.

"Il mio telefono ha squillato a Capodanno. Ho preso il telefono e udì un misterioso canto lirico. Ero completamente sconcertata. Ho chiesto chi fosse e Michael mi disse: "Chi vuoi che sia?".
Lui era molto timido e non riesco nemmeno a descrivere come è stato gentile. Il suo talento, la sua voce, la sua musica e il suo carisma, non possono essere superati".


Dalla prima volta che si incontrarono, Ruska era convinta che Michael fosse un genio. Dopo questo incontro a Las Vegas, tutto il suo Mondo cambiato di getto.

"Più lo guardavo, più lo amavo, è stato semplicemente magico. Era la persona più nobile del Mondo. Nessun uomo sulla Terra può confrontare la sua bellezza interiore ed esteriore. Ho incontrato tante stelle, parlato con loro, ha lavorato con loro, ma nessuno era ancora vicino al carisma di Michael. Era semplicemente sempre davanti a tutti e non posso credere che il mio caro amico è morto, sopratutto ora che di recente stavamo lavorando assieme, e io gli trovavo le idee styling pronte per il suo tour, che immagino sarebbe stato un vero spettacolo con i fiocchi".

Secondo la rivista Forbes, Mr. Jackson avrebbe guadagnato 2,5 miliardi di dollari da quel tour, ma non era preoccupato per questo. Aveva paura delle persone che lo circondavano, ha vissuto in completo isolamento.

"Michael amava tutto ciò che indossavo, e anche lui le voleva indossare. Lui sempre mi diceva dove era nascosta in tutti questi anni, ed era sempre triste per non averla conosciuta prima. Di un uomo così non ne troveremo più traccia, ma sono convinto che la sua musica vivrà per centinaia di anni".

La donna che lavora nella casa più grande di moda, aveva affascinato il Re del Pop di come era umile.

"Quando abbiamo cenato solo un mese fa, Michael mi disse:
"Sai perché amo lavorare con te? Non mi hai mai chiesto soldi. E non abbiamo mai parlato di alcuni accordi".
Si fidava di me, e continuava dicendomi:
"Ho cambiato sei direttori in due anni. Tu sei l'unica persona che mi ha paralizzato completamente. Tutti gli altri andavano e venivano, tu mia cara, sarai con me per sempre".


L'ultima volta che lo vidi fu due settimane prima della sua morte. Lei era a casa sua cinque giorni di fila.

"E' stato veramente bello. Non sembrava depresso o triste, si misse anche a ballare. Come sempre, era la più dolce persona sul pianeta. Michael era così insolito, il suo calore e l'amore mi ha completamente colpita. Tutto andava bene. Non posso credere che lui sia andato via".

Ha sentito la notizia della sua morte mentre ero in studio. Nel momento in cui la sentì, caddi dalla sedia. L'unica cosa che dissi, è che non poteva essere vero. non ci credevo. Non riusciì a smettere di piangere per giorni. Tutto il materiale, le fotografie e i dati che accuratamente progettarono in questi ultimi giorni, tutti bollati.

"So che ero molto privilegiata perché ho avuto la possibilità di essere così vicina a lui, di vederlo come una persona reale. Ci siamo capiti perfettamente entrambi. Mi fa male vedere che i media erano crudeli con lui. Non ha avuto il cancro, il suo naso non era caduto, tutte quelle cose sono solo invenzioni, stupidaggini e bugie. L'icona pop è tra gli angeli ora, ma la sua musica vivrà per sempre".

fonte: http://www.mj-upbeat.com/RUSKABERGMANTheLastDinnerWithMichaelJackson.htm


avatar
Michaelforever
Admin
Admin

Messaggi : 8485
Data d'iscrizione : 10.10.11
Età : 43
Località : Palermo

Vedi il profilo dell'utente http://michaeljacksonwhois.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum